ImageImageImageImageImage

© sito realizzato con amore e dedizione grazie ad un fantastico CMS: WordPress :)maximdesign

Scroll to Top

To Top

Visite guidate a Firenze con una Guida turistica locale

Dopo essermi laureata in storia dell’arte all’Università di Firenze e aver viaggiato molto per perfezionare la padronanza della lingua inglese e della lingua francese, nel 2009 ho iniziato a lavorare come guida turistica , organizzando visite guidate di Firenze.

Sono accompagnatrice in Toscana e guida turistica abilitata per Firenze e provincia. Organizzo visite guidate  in italiano, inglese e francese, sia per gruppi che per individuali.

Nella professione di guida turistica ho trovato un’opportunità per condividere l’amore per Firenze e per la sua cultura e per partecipare personalmente alla vita civile del nostro Paese. Ho incontrato turisti che mi hanno interessato e stimolato con le loro domande e curiosita’ e mi hanno fatto capire le reali esigenze di chi visita questa citta’ per la prima volta o di chi e’ gia’ esperto e vuole approfondire alcuni aspetti delle proprie conoscenze di Firenze e circondario.

 

Le vostre visite guidate di Firenze.

Contattatemi se siete intenzionati a vedere Firenze con gli occhi di chi ci vive, non soltanto per ammirarla, ma anche per capirla nella sua anima e negli aspetti meno visibili. Accompagnati da una guida turistica abilitata ed esperta della cultura locale, che vi illustrera’ le attrattive storiche, artistiche, monumentali e paesaggistiche nonché le risorse produttive del territorio,  potrete trasformare le vostre visite guidate di Firenze in un’esperienza indimenticabile durante la quale non sarete semplici spettatori, ma attori per un giorno della vita di questa magnifica citta’.


Scopri i luoghi più incantevoli di Firenze,
che non troverai sulle guide turistiche
ma solo una guida locale può conoscere.
Guida a Firenze, ebook gratis

Il Corridoio vasariano parte 1: la storia.

Il Corridoio vasariano parte 2: le opere.

Galleria della Accademia

Galleria degli Uffizi

Artigianato artistico a Firenze

Michelangelo a Firenze

Palazzo Pitti

L’Opera del Duomo di Firenze

La prima visita guidata a Firenze

Firenze e la moda

La Firenze dei Medici

Firenze culla del Rinascimento

Firenze nel Medioevo

Ville e giardini nella campagna di Firenze

Colline del Chianti

Firenze e Toscana

Le visite guidate in programma, gli eventi imperdibili a Firenze, progetti futuri ed esperienze appena trascorse.

Nei miei appunti trovate tutto questo!
E se volete ricevere nella vostra casella di posta le novità, scaricate la guida gratuita con i 10 luoghi straordinari di Firenze.

Tutti i Miei Appunti »

Il tesoro del granduca in Palazzo Pitti a Firenze: collezionisti e collezioni

10 marzo 2017 by Elena

Recentemente il Museo degli argenti di Firenze, ospitato al piano terreno di Palazzo Pitti, è stato ribattezzato con il più evocativo nome di Tesoro del Granduca. In effetti l’originaria denominazione, sebbene giustificata dalla presenza di una superba collezione di manufatti in argento provenienti da Salisburgo e appartenuti all’ultimo granduca di Toscana Ferdinando III di Asburgo Lorena, non rendeva completamente giustizia della ricchezza della collezione che, oltre ai già citati argenti, annovera vasi antichi in onice, calcedonio, diaspri e giada, avori, ambre, vasi e coppe in lapislazzuli o cristallo di rocca, arredi in commesso di pietre dure, cammei romani e rinascimentali, oggetti esotici, coppe realizzate con noci di cocco, uova di struzzo o conchiglie montate con raffinate oreficerie.

Leggi ancora »

Anna Maria Luisa de’ Medici: ricordiamola il 18 febbraio visitando il museo delle Cappelle medicee

13 febbraio 2017 by Elena

Il 18 febbraio del 1743 morì a Firenze l’ultima erede della famiglia granducale, Anna Maria Luisa de’ Medici, figlia di Cosimo III, penultimo granduca di Toscana, e di Marie Louise d’Orléans, granduchessa e cugina di Luigi XIV. Nata l’11 agosto del 1667, crebbe alla corte fiorentina grazie alle cure della nonna Vittoria della Rovere dal momento che la madre nel 1674 era tornata in Francia, lasciando in Toscana i tre figli, il gran principe Ferdinando, Anna Maria Luisa e Gian Gastone. Nonostante questo abbandono, Anna Maria Luisa fu cresciuta con amore e fu particolarmente cara al padre. Nel 1691 la principessa sposò l’elettore palatino Giovanni Guglielmo von Pfalz Neuburg e, lasciata Firenze, si trasferì a Dusseldorf, dove visse fino alla morte del coniuge nel 1716. Divenuta vedova, decise di tornare a Firenze e qui rimase fino alla morte, affiancando il padre e il fratello nell’amministrazione dello Stato. Leggi ancora »

Una tradizione pittorica tutta fiorentina: dal desco da parto al tondo

21 gennaio 2017 by Elena

C’era un‘antica tradizione nelle famiglie nobili fiorentine che riguardava il lieto evento della nascita. La nuova madre, dopo la fatica del parto, aveva il privilegio di rimanere a letto per molto tempo, assistita da serve, che si occupavano di lei, e da balie, che nutrivano e curavano il neonato. La nascita di un nuovo erede era salutata con grande gioia dalla famiglia e anche dalle famiglie alleate, le quali, in segno di buon augurio, spesso recavano in dono alla puerpera il cosiddetto “desco da parto”. Si tratta di un vassoio che molto spesso veniva riempito di frutta.

Leggi ancora »