ImageImageImageImageImage

© sito realizzato con amore e dedizione grazie ad un fantastico CMS: WordPress :)maximdesign

Scroll to Top

To Top

Iniziative

Visitare Firenze: calendario maggio e giugno

On 06, apr 2017 | | In Iniziative, Visite guidate a Firenze

SanMiniatoalMontenew

Ecco il calendario dei prossimi incontri a Firenze:

- Sabato 6 maggio: arte e natura sul Monte alle Croci. Ci troveremo il pomeriggio alle 15 sul piazzale della romanica basilica di San Miniato al Monte, alla cui visita ci dedicheremo per circa un’ora e mezza. Appena finito scenderemo verso il piazzale Michelangelo e entreremo nel giardino dell’iris. Questo giardino ospita un importante concorso internazionale dal 1954 ed è aperto solamente un mese all’anno (dal 25 aprile al 20 maggio). Aiutati da un botanico, visiteremo questa prestigiosa collezione, apprezzeremo le varietà di questo fiore simbolo della nostra città e godremo di un panorama straordinario su Firenze. Torneremo quindi sul piazzale per raggiungere il giardino delle rose: qui tra le opere dello scultore belga Folon e le regine dei fiori faremo una passeggiata che ci condurrà alla porta di San Miniato, che attraverseremo entrando nelle mure cittadine, per terminare questa visita con un aperitivo.

- Sabato 20 maggio: visita al Museo dell’Ospedale degli Innocenti. Finalmente ultimato il restauro, avremo la possibilità di ammirare la purezza delle forme architettoniche brunelleschiane del loggiato sul quale sono stati anche riallestiti i tondi di Andrea della Robbia. Visiteremo il sottosuolo che conserva le memorie documentarie e storiche di questa istituzione, il pianoterra dove si trovano i cortili, quello gentile e aereo delle donne, e quello monumentale degli uomini; saliremo al primo piano dove si conservano i dipinti e le sculture di maggior pregio e poi al verone da cui si gode una vista non comune sulla cupola del duomo e su quella della sinagoga.

- Sabato 27 maggio e giovedì 8 giugno: la mostra “Bill Viola. Rinascimento elettronico” a Palazzo Strozzi. Dopo una breve introduzione per inquadrare storicamente questo artista, considerato il maggior rappresentante della videoarte nel mondo, saliremo al piano nobile del palazzo per prendere parte alle sue opere: infatti il video che ci accoglie all’inizio del percorso ci inizia ad un’esperienza unica, introducendoci in un mondo di colori, sussurri, eventi catartici. Ne usciremo emozionati e rinnovati.

- Martedì 13 giugno: la Galleria degli Uffizi. Per questa nuova visita ho scelto un percorso che riguarderà la pittura  fiorentina della seconda metà del ’400, quella ospitata nelle sale verdi, quella degli artisti nati alla metà del XV secolo (Botticelli, Ghirlandaio, Filippino Lippi, Signorelli, Michelangelo, fra’ Bartolomeo, Mariotto Albertinelli); e naturalmente comprenderà anche la sala di Leonardo da Vinci, dove è finalmente tornata, dopo anni di restauro, l’Adorazione dei Magi. Non tralasceremo il Cinquecento con Andrea del Sarto, il Rosso Fiorentino e il Pontormo e Bronzino. Lasceremo poi la pittura fiorentina per allargare il nostro sguardo oltre i confini del ducato mediceo: Raffaello, Correggio, Parmigianino, Giorgione e Tiziano. Termineremo poi con Caravaggio, scavallando nel XVII secolo

Submit a Comment