Image Image Image Image Image

© sito realizzato con amore e dedizione grazie ad un fantastico CMS: WordPress :) maximdesign

Scroll to Top

To Top

Cose da fare a Firenze e in Toscana

Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim a Firenze

On 22, apr 2016 | No Comments | In Visite guidate a Firenze | By Elena

Si tratta di un’opportunità imperdibile per vedere a Firenze, nella cornice del superbo palazzo Strozzi  e fino al 24 luglio,  una selezione delle opere normalmente esposte al Solomon Guggenheim Museum di New York e alla Peggy Guggenheim Foundation di Venezia. In mostra si possono ammirare opere databili tra gli anni ’20 e gli anni’60 del ’900, di eccezionale valore, realizzate sia da artisti europei che americani. Queste opere possono essere apprezzate da due diversi punti di vista, tra di loro complementari: da un lato ciascuna di esse è un vero capolavoro godibile per se stesso; dall’altro esse costituiscono un nucleo inscindibile che tutto intero testimonia del gusto di due eccezionali collezionisti.  Leggi ancora »

I tesori del complesso museale del duomo di Firenze

Domani alle 15 ci sarà la prima visita organizzata al nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze o Opera di Santa Maria del Fiore. L’appuntamento è in piazza San Giovanni, di fronte al caffè Scudieri. La visita durerà circa 3 ore, poiché, oltre al museo, visiteremo il battistero di San Giovanni, la cripta di Santa Reparata e il duomo di Santa Maria del Fiore.

La parte più antica che visiteremo corrisponde alla cripta del duomo, dove sono visibili i resti di alcune domus romane, ma soprattutto ciò che sopravvive della chiesa paleocristiana di Santa Reparata. La chiesa venne intitolata a questa santa, ancora copatrona di Firenze, perché l’8 ottobre (giorno dedicato a questa santa greca) 405 i Romani fiorentini respinsero un attacco barbarico e, per ringraziare la santa della protezione che aveva loro riservato, decisero di costruire una nuova basilica e spostare il titolo di chiesa cattedrale dall’antica San Lorenzo (già consacrata nel 393 da sant’Ambrogio) alla nuova costruzione. La testimonianza più suggestiva che ci rimane è il bellissimo pavimento musivo che, oltre a una serie di simboli cristiani, reca i nomi di coloro che, in diversa misura, contribuirono alla sua realizzazione.

Il nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Dopo circa di due anni di chiusura per restauro, è stato finalmente riaperto il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, esempio unico di collezione di opere d’arte dal Medioevo all’Ottocento che documenta, conserva e mostra l’attività frenetica che per secoli ha coinvolto molti artisti a lavorare agli edifici religiosi principali di Firenze, ovvero il duomo di Santa Maria del Fiore, il Battistero di San Giovanni e il campanile di Giotto. Leggi ancora »

Bellezza divina. Tra Van Gogh, Chagall e Fontana

“Bellezza divina. Tra Van Gogh, Chagall e Fontana” è il titolo della mostra temporanea organizzata nella cornice prestigiosa di Palazzo Strozzi di Firenze e aperta dal 24 settembre 2015 al 124gennaio 2016.
Si potrebbe pensare, poiché questo spesso succede, che la sintesi serva più a catturare con nomi altisonanti l’attenzione dei passanti che non a inquadrare ciò che si espone. Tuttavia questo è uno di quei casi in cui ciò che realmente è esposto supera di gran lunga ciò che si promette e che, in questo caso, non era certo di poco conto.

Il tema della mostra è la rappresentanzione del sacro nell’arte accademicamente definita contemporanea, cioè databile dalla metà del XIX alla metà del XX secolo. Leggi ancora »

La collezione Contini Bonacossi a Firenze

On 11, mar 2015 | No Comments | In Senza categoria | By Elena

Esiste a Firenze una collezione che, pur portando ancora il nome dei suoi proprietari, appartiene allo Stato italiano e fa parte di uno dei maggiori musei del mondo; ma che, ciò nonostante, pochi conoscono. Si tratta della collezione di dipinti, sculture, arredi e ceramiche Contini Bonacossi, ospitata nell’appartamento degli staffieri presso la Galleria degli Uffizi. Leggi ancora »

25

feb
2015

No Comments

In Tradizioni

By Elena

Firenze e l’arte della tavola (2)

On 25, feb 2015 | No Comments | In Tradizioni | By Elena

La seconda sosta è a pochi passi di distanza dal negozio Richard Ginori: in piazza Antinori 4r, di fronte alla facciata barocca della chiesa dei Santi Michele e Gaetano, si trova uno degli ingressi della boutique di Loretta Caponi. La signora Caponi, che già era conosciuta per i suoi ricami,  apre il suo primo negozio di biancheria a Firenze nel 1967 e da allora costituisce un punto di riferimento nel settore.

 

Leggi ancora »

11

feb
2015

No Comments

In Tradizioni

By Elena

L’arte della tavola

On 11, feb 2015 | No Comments | In Tradizioni | By Elena

L’Italia rappresenta nel mondo una delle patrie della buona cucina: la scelta di ospitare a Parma l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare e di organizzare a Milano l’Expo 2015 dedicato all’alimentazione ne è un’ulteriore dimostrazione. È naturale, quando pensiamo alla “buona tavola”, pensare ai tanti prodotti italiani e, fra gli altri, a quelli toscani (il vino, l’olio, i formaggi, i salumi, i dolci e le tante pietanze). E, invece,  quando diciamo “bella tavola”, a cosa alludiamo? Senz’altro alla cura che, nei secoli, i nostri artigiani hanno dedicato alla realizzazione di manufatti che rendono l’apparecchiatura invitante. A questo proposito vi racconto , in due puntate, un percorso che io stessa ho fatto qualche giorno fa alla ricerca di eccellenti creativi, artigiani artisti designers, che ancora oggi si occupano di abbellire le tavole per poter accogliere ancora più degnamente le prelibatezze della nostra cucina. Leggi ancora »

Ultima cena di Leonardo da Vinci a Milano

On 26, gen 2015 | No Comments | In visto per voi | By Elena

Sono appena ritornata da un breve (troppo breve purtroppo) viaggio a Milano, dove ho visitato il cenacolo vinciano.

Non lontano dal centro si trova il complesso conventuale di Santa Maria delle Grazie: una chiesa caratterizzata da un paramento esterno in mattoni a facciavista, una facciata davvero singolare a capanna con grandi aperture e una zona absidale maestosa, progettata dall’architetto umbro Donato Bramante di cui ricorre quest’anno il cinquecentenario dalla morte.

Di fianco all’ingresso della chiesa si trova l’ingresso al cenacolo: si tratta dell’antico refettorio usato dai frati domenicani, reso famoso nel mondo per L’ultima cena dipinta su una delle pareti brevi da Leonardo da Vinci, tra il 1493 e il 1498 circa. Leggi ancora »

Visto per voi: Modigliani et ses amis

On 19, gen 2015 | No Comments | In visto per voi | By Elena

Modigliani et ses amis, Parigi 1906-1920, Fondazione Palazzo Blu, Pisa

 

La mostra dedicata a Modigliani a Pisa si è rivelata inaspettatamente piacevole, anche se già  il nome dei partners scientifici (Centre Pompidou e Musée de l’Orangérie) mi aveva fatto ben sperare.

L’esposizione è ospitata presso la Fondazione Palazzo Blu di Pisa, proprio sul lungarno, di fianco al Ponte di Mezzo; è facile da raggiungere sia dalla stazione centrale che in auto; ha un orario di apertura piuttosto lungo rimanendo accessibile fino alle 19 durante la settimana e alle 20 durante il weekend.

Leggi ancora »